Travel Itineraries: Phlegraean Islands

Procida

Appoggiata, come la sorella maggiore Ischia, sulla caldera vulcanica dei Campi Flegrei, Procida è ciò che rimane di un antico vulcano. Le sue rocce sono in gran parte tufacee. L'isola dista solo 40 minuti di aliscafo dal porto di Napoli con cui é ben collegata. Da secoli è luogo di formazione marinaresca ed è sede del nostro RYA Training Centre "Sailing Pro Italy".

Sull'isola vivono oltre 10.000 abitanti distribuiti in diverse contrade molto caratteristiche. Segnaliamo, oltre a Procida Porto, il bellissimo borgo di Corricella -- patrimonio dell’UNESCO -- con il suo porticciolo e le sue case color pastello, Chiaiolella con la sua Marina naturale, e il Palazzo d'Avalos, castello medievale sulla collina più alta dell'isola, un tempo adibito a prigione ed oggi museo. Numerose le spiagge e le cale che meritano una sosta.

Ischia

L'isola è un grande vulcano ancora attivo e culmina col Monte Epomeo che sfiora gli 800 metri.  Con oltre 60.000 residenti divisi in diversi comuni, vanta stazioni termali famose in tutto il mondo, una rinomata cucina tipica e vini pregiati.  Splendide le sue coste orientali e meridionali, più urbanizzate le coste occidentali e settentrionali, animate da borghi antichi con alta vocazione turistica per gran parte dell'anno. Ischia Porto, Casamicciola, Lacco Ameno, Forio e Sant'Angelo sulla costa, tante contrade sulle colline da visitare: panorami, siti archeologici, ristoranti tipici e stazioni termali.

Le baie più belle e particolari sono sulla costa meridionale; le fonti di acqua termale, in alcuni punti, sfociano in mare regalando esperienze di bagni fuori dal comune.

In particolare a Cava Scura e a Sorgeto. Sulla costa orientale dell'isola merita una sosta la baia del Castello Aragonese, con visita all'antica struttura fortificata.

Capri

La regina del mar Tirreno ha una tradizione turistica millenaria. L'imperatore Tiberio vi costruì una sontuosa villa dalla quale governò il suo impero nel primo secolo a.C.

La sua natura geologica è molto differente da Ischia e Procida, l'isola è il prolungamento della penisola Sorrentina a cui era unita nel Pleistocene.  Di natura carsica, le sue rocce calcaree ricordano le Dolomiti.  Isola verdissima, merita una escursione a terra per ammirare i suoi famosi giardini e i suoi borghi multicolore, le vie dello shopping, i ristoranti e i locali notturni. Le sue coste sono molto scoscese e ricche di grotte, i fondali quasi ovunque degradano rapidamente e il traffico vacanziero è spesso molto movimentato. Le baie più belle sono Marina Piccola e sotto la villa dell'imperatore Tiberio.

Phlegraean Islands

Procida

Leaning, like its big sister Ischia, on the volcanic caldera of the Phlegraean Fields, Procida is what remains of an ancient volcano. Its rocks are largely tuffaceous. The island is only 40 minutes by hydrofoil from the port of Naples, with which it is well connected. It has been a place of maritime training for centuries and is home to our RYA Training Center Sailing Pro Italy.

Over 10,000 inhabitants live on the island, distributed in several very characteristic districts. We point out, in addition to Procida Porto, the beautiful village of Corricella -- a UNESCO heritage site -- with its small harbor and pastel-colored houses, Chiaiolella with its natural Marina, and the Palazzo d'Avalos, a medieval castle on the island's highest hill, once used as a prison and now a museum. Numerous beaches and coves are worth a stop.

Ischia

The island is a large volcano that is still active and culminates in Mount Epomeo, which is nearly 800 meters high.  With more than 60,000 residents divided into several municipalities, it boasts world-famous spas, renowned cuisine and fine wines.  Its eastern and southern coasts are splendid, the western and northern coasts more urbanized, animated by ancient villages with a high tourist vocation for much of the year. Ischia Porto, Casamicciola, Lacco Ameno, Forio and Sant'Angelo on the coast, many hamlets on the hills to visit: panoramas, archaeological sites, typical restaurants and spas.

The most beautiful and special bays are on the southern coast; the thermal water springs, in some places, flow into the sea giving unusual bathing experiences.

In particular at Cava Scura and Sorgeto. On the east coast of the island, the bay of the Aragonese Castle is worth a stop, with a visit to the ancient fortified structure.

Capri

The queen of the Tyrrhenian Sea has a thousand-year tourist tradition. Emperor Tiberius built a sumptuous villa there from which he ruled his empire in the first century BC.

Its geological nature is very different from Ischia and Procida; the island is an extension of the Sorrento peninsula to which it was united in the Pleistocene.  Karst in nature, its limestone rocks are reminiscent of the Dolomites.  A verdant island, it deserves a shore excursion to admire its famous gardens and multicolored villages, shopping streets, restaurants and nightclubs. Its coasts are very steep and full of caves, the seabed almost everywhere degrades rapidly, and holiday traffic is often bustling. The most beautiful bays are Marina Piccola and below the villa of Emperor Tiberius.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram